fbpx

Come creare un profilo per la tua stampante 3D – Kisslicer

Se state cercando un video che vi spieghi PASSO PASSO come creare un profilo di slicing per la vostra stampante… QUESTO è il video definitivo che fa per voi!

50 minuti di durata, prendete popcorn, patatine e una bella birra (per i più piccini una bevanda analcolica 🙂 🙂 ). Prendete nota di tutto e PROVATE PROVATE E PROVATE!

Il video è basato sul programma Kisslicer, in futuro sicuramente tratterò in dettaglio anche gli altri software di slicing.

Non ti è chiaro qualcosa? Scrivilo qui sotto e ti risponderò più che volentieri!

——————————-

Per comodità ecco i vari capitoli nei quali il video è suddiviso:

0:52 Apertura software
2:18 Come impostare la stampante
5:35 Scegliere le velocità di stampa
10:30 Configurare lo start Gcode
18:09 I materiali di stampa
23:00 La Tab Style e i parametri di stampa
27:37 Come diminuire la cordonatura/seam
34:58 I supporti di stampa
48:55 Come calibrare il “tempo stimato” di costruzione
50:25 Considerazioni finali

27 commenti su “Come creare un profilo per la tua stampante 3D – Kisslicer”

  1. ciao
    domandina?
    seguito la guida copiato lo start-end gcode da te suggerito, quando dopo aver creato il gcode lo vado a salvare sulla card mi da il seguente avviso:
    there is no g-code deselect ext defined using the following M104m S(TEMP)
    nel display temperatura risulta a zero mentre la temperatura del piatto è ok.
    che cosa ho combinato?grazie
    PS=grazie della guida bravissimo!!!!

  2. ok perfetto….

    Ma nel video hai seguito la parte in cui dico di mettere una determinata stringa anche nelle altre tab?

    Poi… sei sicuro di come siano indirizzati i tuoi estrusori? Quello principale è T0 o T 1?

    1. hai ragione non avevo messo nelle tab Warm Same, Cool Same e Cool & Retire Old Ext la stringa
      T……..grazie di nuovo……..aspetto i tuoi prossimi video,,,,,,

  3. Video interessante e molto chiaro nelle spiegazioni’ ma non riesco a scaricare lo start gcode da caricare in kisslicer per configurare una Anet A8, inoltre volevo sapere possibile inviare il files tramite connessione usb in stampa.
    Grazie
    Fulvio

    1. Salve Fulvio. Ho provato appena adesso a scaricarlo e funziona correttamente. LE si apre la pagina di dropbox per il download?

      Si certo è poi possibile inviare i files tramite pc alla stampante collegandosi con repetier host oppure pronterface. Sconsiglio però quest’utilizzo in quanto implica lasciare il pc sempre acceso e se questo crasha… si perde la stampa.
      Buona giornata

  4. Buongiorno, volevo sapere se hai avuto qualche problema nell’installazione di due dei software da te elencati. Il primo è craftware, lo installa tranquillamente ma quando vado ad avviarlo, Windows 7 pro mi dice che c’è un problema e me lo chiude ( il mio computer è un core duo duo da 1,67 GHz con 2 gb di memoria e 750 gb di hard disk e scheda video integrata intel), mentre il secondo è idea maker che come il primo non parte. Mi sapresti dire che macchina utilizzi e con che caratteristiche, per far funzionare questi software? Grazie, Federico.

    1. Ciao Federico. Win10 con i7 e scheda nvidia. Non bene che non te li apra il tuo win7… sul pc che ho a casa me li apre tranquillamente (win7). Hai provato ad eseguirli in “retrocompatibilità” ?

  5. ciao Federico con le tue indicazioni le stampe mi vengono bene ma il brim mi viene sempre “magro”, quale parametro devo modificare per aumentare la quantità di plastica estrusa durante la stampa del brim?
    ne approfitto anche per chiederti quando uscirà il secondo video della delta,,,grazie mille
    ciao

    1. Ciao. Domanda: solo brim o anche il resto del primo layer? Perchè il materiale estruso è sempre lo stesso …

      1. ero convinto che fosse solo il brim, mi sembra di capire dalla tua domanda che il problema sia brim + primo layer, e in tal caso qual’è il parametro che devo modificare,,grazieeeee

        1. Prova a dare una occhiata all’ultimo video che ho pubblicato sul canale youtube relativo alla regolazione dello Z-Offset. Magari ti basta regolare quello!

          1. No non penso sia quello, la butto li anche perchè non sono a casa e non posso fare prove prima di domani, non è che avendo fillet fleggato e avendo layer da 0.1 (nylon) il brim risulta quasi invisibile all’inizio e poi piano piano mentre si avvicina all’oggetto prende spessore,,,boh!!

  6. Ciao, ho seguito alla lettera il tuo tutorial e funziona tutto egregiamente. Ho solo Un problema che non capisco da cosa possa derivare.
    Io prendo il file gcode, lo apro con repetier e lancio la stampa. iniziata la stampa dopo qualche dettaglio stampato si ferma, circa un secondo e poi riparte, poi fa un’altro pezzetto, poi si ferma e riparte.
    La qualità di stampa è ottima e non presenta difetti ma volevo sapere se secondo te è normala, se può dipendere da repetierHost o da quallche mio errore fatto durante il settaggio di kisslicer?
    Grazie in anticipo

    1. Ciao
      Direi che probabilmente è un problema di comunicazione tra repetier e la stampante. Se hai il monitor LCD con memoria SD, utilizza quella e mai tramite PC. Ti risolvi un sacco di problemi e non devi lasciare un PC acceso per forza!

  7. Ciao,
    mi sono avvicinato da poco al mondo della stampa 3D (con una Anet A8), posso chiederti come mai nello start gcode c’é un’estrusione di 10mm? A me rimane il filamento attaccato all’ugello e quindi se lo porta dietro quando comincia la stampa effettiva rovinandomi la stampa (con buona probabilitá). Premetto che sto utilizzando il filamento che era con la stampante perché sto aspettando che mi arrivi una bobina decente. Prima di utilizzare Kisslicer (visto che in un tuo video lo metti al primo posto) avevo utilizzato Cura per le prime stampe e con quello, all’inizio non fa nessuna “estrusione a vuoto” quindi volevo capire meglio l’utilitá dell’estrusione a vuoto e cosa dovrei fare per far partire la stampa con l’ugello pulito 😉
    Grazie in anticipo, sei il mio punto di riferimento per la stampa 3D

    1. Ciao! Una prima estrusione “purge” serve per mettere in pressione la camera di estrusione. Aggiungi poi anche due giri di skirt attorno all’oggetto così la caccola la lascia fuori dall’oggetto. Se ti crea danni alla stampa, togli la voce dallo start gcode. Io ho la fortuna che in home il purge lo fa fuori dal piatto. Il successivo movimento di entrata sul piatto mi taglia giù la caccola.
      Ciao!

      1. Grazie mille, proverò ad aggiungere i due giri di skirt. Anche a me il purge lo fa fuori dal piatto, ma a volte invece di scendere lineare il filamento estruso si attorciglia su se stesso e quando parte la stampa l’ugello si alza per poi raggiungere il centro del piatto e quindi non viene tagliata la caccola.

  8. Salve, anche io ho lo stesso problema di Giorgio , sulla mia Anet A8 stampa ottimamente, ma si ferma per qualche secondo durante la stampa per poi riprendere, tengo a precisare che stampo da microSd .
    Salute a tutti.
    Luciano.

    1. Ciao Luciano. Hai provato a cambiare scheda SD per sicurezza? Alle volte può essere banalmente un problema di lettura da scheda SD oppure, se si è collegati al PC, di trasmissione dati da USB.

  9. Ciao, Ho iniziato ad usare kisslicer e ne apprezzo molto le qualità, ma vorrei sapere se esiste una opzione di unione dei volumi interni tipo quella presente in cura per gli oggetti che derivano dalla fusione di più mesh. Grazie mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *